Vista, solo l'11% dei genitori sa quando portare il figlio dall'oculista

Soltanto il 56% degli intervistati sa cos'è l'occhio pigro, mentre il 20% aspetta che l'occhio storto si raddrizzi da solo

Solo l’11% dei genitori italiani sa che i bambini devono effettuare il primo esame della vista entro i 3 anni. Il 25% ritiene, invece, che i figli debbano recarsi per la prima volta dall'oculista dopo aver imparato a leggere. È quanto emerge da un'indagine presentata il 7 dicembre a New York, durante il congresso: “United Scientific Group International Congress on Advances in Pediatrics”, da Paidòss (Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza), che ha intervistato 1.000 mamme e papà. I partecipanti, di cultura mediamente superiore e residenti su tutto il territorio italiano, sono genitori di oltre 1.100 bambini e ragazzi di età compresa tra 0 e 14 anni.

(...) I pediatri di Paidòss e della Simpe (Società italiana di medici pediatri) hanno stilato un elenco di campanelli d'allarme, cui i genitori devono prestare attenzione: potrebbero, infatti, segnalare la presenza di disturbi visivi. Occorre quindi recarsi dal pediatra o dallo specialistica se il bimbo:

1. avvicina molto la testa al piano di lettura;

2. strizza le palpebre o ha gli occhi arrossati a causa di un continuo sfregamento; 

3. prova fastidio alla luce;

4. la sua testa è sempre reclinata da un lato mentre legge o studia;

5. nelle foto presenta un riflesso bianco attorno all’occhio;

6. ha gli occhi troppo grandi o troppo piccoli;

7. ha una palpebra abbassata rispetto all’altra, l’iride irregolare nella forma o nel colore, o presenta scosse irregolari(nistagmo);

8. ha occhi non correttamente allineati o in asse;

9. ha un occhio apparentemente storto (segno di strabismo);

10. strizza le palpebre per vedere meglio da lontano (per esempio quando guarda la televisione);

11. ha le palpebre e le ciglia frequentemente ricoperte di secrezione.

 Per approfondire clicca qui

 

(Fonte: http://salute24.ilsole24ore.com/)

Torna indietro