Ricordi, movimento oculare aiuta a recuperarli

Durante la ricerca, gli esperti hanno chiesto a 10 partecipanti di memorizzare una sequenza di numeri e, successivamente, di ripeterli nello stesso ordine. Nel corso dell'esperimento, i volontari indossavano uno speciale tipo di occhiali, dotati del sistema a infrarossi EyeSeeCam, che registra i movimenti spontanei eseguiti dagli occhi durante il processo di archiviazione e di recupero delle informazioni. Questo ha permesso agli scienziati di scoprire che i soggetti ricorrevano a una determinata strategia visiva per cercare i dati nella memoria.

In particolare, i loro occhi si muovevano da sinistra a destra in base alla posizione del numero da ricordare, replicando il processo attraverso cui il cervello aveva immagazzinato le informazioni. Secondo gli esperti, la scoperta suggerisce che le sequenze vengono organizzate spazialmente nella memoria e che muovere gli occhi aiuti a esplorare lo spazio mentale.

Per approfondire clicca qui

 

(Fonte: http://salute24.ilsole24ore.com)

Torna indietro